Cos’è Il Libro Sospeso?

L’idea del Libro Sospeso consiste nell’acquistare un libro e lasciarlo in libreria in un luogo dedicato, in modo che chiunque voglia, possa servirsene. Nasce a Polla il 20 marzo 2014 da un’idea di Michele Gentile e Salvatore Medici. Nasce dalla volontà di rilanciare la lettura tra la gente e in particolare tra i ragazzi. In Italia solo il 47% dei cittadini legge un libro all'anno.

Il libro sospeso prende spunto dall’antica pratica del “caffè sospeso napoletano” per i poveri, quando al bar si lasciava un caffè già pagato, a vantaggio di chi entrava nel bar e non poteva pagarlo. Per saperne di più...clicca qui

    Come funziona?  

Il potenziale cliente acquista due libri, uno per sé, l'altro per un ragazzo "sconosciuto", preferibilmente, ma non esclusivamente, appartenente alla fascia d’età compresa tra i 10 e i 18 anni. Il libro acquistato, firmato con dedica, viene preso in consegna dal libraio, messo in una bacheca (la bacheca del libro sospeso) e consegnato al ragazzo “sconosciuto” che si recherà in libreria per scegliere tra i libri esposti nella bacheca. Per sapere a chi è andato il "libro sospeso", il cliente potrà chiederlo in libreria oppure via e-mail.

Il “Libro Sospeso” è stato scelto tra le migliori 101 idee del 2014. Le idee selezionate sono state pubblicate da 40 quotidiani nel mondo sabato 20 settembre 2014. L’idea del “Libro Sospeso” è stata scelta tra i 101 progetti positivi, che possono contribuire a cambiare in meglio il mondo. Progetti, invenzioni, servizi, che esistono già o che potrebbero diventare reali.

 

  Il progetto

"LA GIORNATA DEL LIBRO SOSPESO"

Obiettivo: Diffondere la conoscenza de “Il libro sospeso” e istituzionalizzarne una Giornata del Libro Sospeso a livello locale, regionale e nazionale al fine di promuovere la lettura tra i cittadini e la solidarietà sociale, valorizzare il territorio del Vallo sul piano culturale e turistico.

Idea: La “Giornata del Libro Sospeso” si costituisce di due momenti: uno istituzionale finalizzato a far conoscere, promuovere ed estendere l’iniziativa, anche in altri territori, e uno prettamente dedicato alla distribuzione/vendita dei libri da destinare ai ragazzi (o altre categorie come degenti di ospedali, detenuti ecc), nei sei giorni successivi alla Giornata dell’evento.

Distribuzione/Vendita: La “Giornata del Libro Sospeso” mira a promuovere la lettura, in particolar modo tra i ragazzi, e a sensibilizzare i cittadini sull’importanza del libro, spingendoli al dono e alla solidarietà. L’idea è quella di organizzare sul territorio dei punti di distribuzione libri, presso i quali il cittadino può acquistare e sospendere un libro da destinare a categorie individuate (ad es. bambini, giovani, scuole, reparti di ospedale, istituti di detenzione). In un secondo momento, i libri sospesi saranno consegnati ai destinatari in forma pubblica, con dovute azioni di comunicazione. Nel corso della Giornata del Libro Sospeso e nei 6 giorni successivi i cittadini potranno dunque sospendere uno o più libri, sollecitati anche da una campagna di comunicazione che precede l’appuntamento e che avrà lo scopo di trasformare “l’acquisto per solidarietà” in un atteggiamento virale ed esemplare.

Inizialmente la stima dei punti di distribuzione da prevedere è pari ai 15, uno per ogni comune del Vallo di Diano.

Per ogni punto saranno distribuiti 130 volumi per un totale approssimativo di 2000 volumi, che saranno acquistati dall’associazione VOLTAPAGINA. Il ricavato andrà in parte agli edicolanti (30%) che collaboreranno all’iniziativa, in parte all’associazione per coprire i costi dell’evento.

I libri acquistati e sospesi dai cittadini saranno consegnati ai destinatari, soprattutto attraverso alcuni Istituti scolastici da individuare nei Comuni dove siano stati organizzati i punti vendita. I libri saranno consegnati in occasione di un momento pubblico all’interno degli Istituti, promosso tramite i media locali, al fine di rendere testimonianza concreta dell’intera iniziativa.

Evento istituzionale/Consegna libri: L’evento istituzionale avrà anche lo scopo di trovare adesioni di altri e nuovi territori all’iniziativa. L’obiettivo è quello di istituzionalizzare la Giornata del Libro Sospeso come appuntamento sostenuto dall’Ente pubblico (comunale, regionale, nazionale) e diffuso sul territorio nazionale, come è già per l’iniziativa “Il Libro Sospeso” accolta da centinaia di librerie in Italia.

 

Per realizzare il progetto stiamo cercando fondi e co-partecipazione da parte di cittadini, imprese Istituzioni.

Sostienici su:  Postpay n. 4023 6009 3777 0305 o contattaci: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.